Daniele Falco

Imago Urbis

Il mondo rappresentato dentro al mondo fotografato
by Daniele Falco
130
copie al goal
35%
completato
76
giorni
35 %
Prezzo (20)

Informazioni sul pagamento

Se il tuo preordine viene elaborato correttamente, riceverai un'email di conferma. Tieni presente che questo libro non è ancora stato pubblicato, il tuo contributo servirà a coprire i costi di pubblicazione.

Questa transazione è senza rischio:
Se l'autore non è in grado di raggiungere il numero di preordini entro il periodo di tempo che visualizzi qui sopra, sarai rimborsato interamente senza alcun addebito.

Project Description

Imago Urbis è un libro fotografico di ricerca che analizza il rapporto che esiste tra la città e la sua immagine, la sua rappresentazione e più precisamente, la rappresentazione della città attraverso fotografie, riflessi, disegni e modelli, che, all’interno della città stessa, costituiscono una sorta di doppio paesaggio, generano una seconda città, immagine della prima.

Imago Urbis - Daniele Falco - CrowdbooksQuesto doppio paesaggio costituito da finzioni di città, si sovrappone alla città reale, dando vita a punti di coincidenza nei quali si perde la percezione di cosa è reale e cosa no.

La sovrapposizione di questi due livelli di lettura, genera inoltre, una nuova immagine della città, un’immagine altra, che in questo caso amplia la percezione aprendo alla vertigine onirica creata dal miraggio. Succede così che questo artificio cartografico tramuti il paesaggio e ce lo restituisca nuovo agli occhi.

Su questa sottile ambiguità, alle volte dichiarata, altre volte celata, si genera un nuovo paesaggio delle apparenze. Si costituisce un diverso livello di lettura del mondo.Imago Urbis - Daniele Falco - Crowdbooks
Se da sempre siamo abituati a ricordarci di una città attraverso le fotografie dei monumenti più importanti, cartoline e punti di riferimento universalmente riconosciuti, le sequenze all’interno del libro non avranno nessun reale riferimento geografico, ma soltanto suggestioni legate ad una geografia della memoria, senza luoghi né tempo. Paesaggio collettivo, concettuale, che diventa luogo della memoria e che si tramuta gradualmente in astrazione.

Al paesaggio reale, che diventa anch’esso finzione nella fotografia, si mescolano i segni lasciati dall’uomo nella città. Il mondo rappresentato dentro al mondo fotografato, diventa così quinta scenica ed ulteriore livello all’interno dell’artificio fotografico.

Questo lavoro vuole inoltre indagare, attraverso l’immagine, qualcosa di più sulla complessità urbana e sul rapporto che esiste oggi tra l’uomo e la città. Su quali siano nel presente, i segni dell’abitare umano. Su come l’uomo a sua volta, subisca un processo di riproposizione del proprio se, moltiplicato fino a far perdere definitivamente la propria l’identità.Imago Urbis - Daniele Falco - Crowdbooks
Quali sono oggi gli Dei della città? L’Imago Urbis, raccontata dall’Istituto Poligrafico dello Stato attraverso il punto di vista di importanti registi, sembra essersi spostato concettualmente dai monumenti alle strade, alle piazze del mondo, alla quotidianità, a tutti i nuovi e piccoli segni di cui l’uomo si circonda durante il suo passaggio terreno.

Oggi più che mai la cancellazione simbolica dei confini e la facilità di attraversare il mondo, di riflesso porta alla necessità dell’identificazione sempre più puntuale ed a scala ridotta con quel luogo chiamato casa. Per la necessità di appartenere a qualcosa, per non scomparire.

Le immagini di città però non possono essere più i monumenti, le architetture, il paesaggio urbano, o meglio non sono soltanto questo, il cui simbolo delle volte cristallizza un luogo in un’immagine statica e perentoria, senza possibilità di indagare verso altre direzioni.

Al contrario credo che il presente ci ponga davanti nuovi e sempre più complessi scenari.

Un viaggio a ritroso, dalla città ideale, simbolicamente rappresentata dei suoi monumenti ed architetture, alla città reale, fatta di immagini e segni mutevoli, nuovi ed etichettati con troppa fretta come poco importanti, ma da cui siamo quotidianamente circondati.

Imago Urbis - Daniele Falco - CrowdbooksImago Urbis, scelto anche ironicamente come titolo di questa ricerca, diventa così Imago Mundi.

L’immagine della città è, in fondo, l’immagine dell’umanità che tenta in tutti i modi di rassicurarsi rappresentando o traducendo i segni in qualcosa di riconoscibile, attraverso codici, riproduzioni o grammatiche universali.

Specifiche libro

Larghezza:16,5cm
Altezza:24cm
Pagine:112
Cover: patinata mat 300gr FEDRIGONI
Lingue:Italiano

Author Informations

NomeDaniele Falco
Paese Italia

Biografia

Daniele Falco nasce a Palermo nel 1983, consegue la maturità artistica e durante gli studi svolge presso il giornale “L’ora” la mansione di grafico pubblicitario, collabora con una giovane casa editrice, la Gaefra editore, per la quale realizza impaginazioni e grafica editoriale.

Si iscrive presso la Facoltà di Architettura di Palermo, frequentando il suo quinto anno presso la Universidad Politecnica de Valencia, in Spagna, con il progetto Erasmus.

Durante il periodo accademico collabora con lo studio di architettura di Francesco Paolo Taormina, e scrive diversi editoriali per la rivista di fotografia “Potpourri” e la rivista “Lapis”, si occupa della progettazione e dell’allestimento della mostra “Scrittura Sguardo Misura” con il professore Lorenzo Mussi. Negli stessi anni cura diverse mostre fotografiche per l’associazione Officine ricerca, nell’ambito delle manifestazioni “All’ombra del duomo”.

Si laurea in architettura con una tesi di ricerca sul fotografo emiliano Luigi Ghirri, dal titolo: “Pensare per immagini”.

Dopo la laurea esercita la libera professione a Palermo, dove collabora con diversi studi di architettura e di ingegneria, partecipa a concorsi nazionali ed internazionali di architettura e fotografia.

Ha curato come correlatore un seminario sul fotografo Luigi Ghirri presso con l’associazione “Palermo Foto” e l’associazione “Scuola stabile di fotografia di Palermo”.

Attualmente vive e lavora a Palermo svolgendo la libera professione di architetto e continuando a studiare fotografia ed architettura.

Prezzo (20)

Informazioni sul pagamento

Se il tuo preordine viene elaborato correttamente, riceverai un'email di conferma. Tieni presente che questo libro non è ancora stato pubblicato, il tuo contributo servirà a coprire i costi di pubblicazione.

Questa transazione è senza rischio:
Se l'autore non è in grado di raggiungere il numero di preordini entro il periodo di tempo che visualizzi qui sopra, sarai rimborsato interamente senza alcun addebito.

Per favore aspetta...