Skip links

Federica Di Giovanni

Isole d’Inverno

Un viaggio fotografico che racconta la realtà delle isole minori italiane durante l’inverno.
di Federica Di Giovanni
21
copie al goal
86%
completato
42
giorni
Prezzo (25)
Preferito
Campaign added to favorites
Campaign removed to favorites
Share
share icon heart icon

Project Description

Isole d’Inverno
Introduzione di Erri De Luca

Mi sono sempre chiesta cosa ci facesse, nella casa di mia nonna, quel grande puzzle attaccato al muro in mezzo alle foto dei matrimoni e alle immagini dei santi. Per diversi anni, durante i lunghi inverni dell’isola di Ponza, mio nonno, insieme ai sette figli, aggiungevano pezzi a questo puzzle.

Una volta finito, tutti insieme lo disfacevano e ricominciavano da capo. “Era un modo per passare la vernata”, mi ha detto una volta mio padre. Quest’ immagine ha rafforzato in me il senso di appartenenza ai quei “pezzi familiari”. Il bisogno di ricomporli, andando a cercare l’inverno in altre isole. Così ho iniziato questo lavoro. Viaggiando in nave, ho raggiunto Capraia, Lampedusa, Linosa, Pantelleria, Procida, Ventotene, le Eolie, Egadi, Tremiti, il Giglio e l’ isola di San Pietro per raccontare la realtà delle isole minori italiane in una stagione che spoglia queste terre dallo stereotipo di paradiso estivo e mostrarne una bellezza diversa, scandita dai racconti e dai gesti del quotidiano.

La mia è diventata una mappatura del vicino che rimane lontano, alla ricerca dell’essere isolano come condizione. Ed è proprio durante la stagione invernale, nell’isola di chi resta, che questa condizione si impone. Il mare arrabbiato che non fa partire il traghetto, le manovre della cisterna che porta l’acqua in scogli remoti, la pesca dei calamari, la caccia agli uccelli migratori, il ritrovarsi quotidiano nell’unico bar aperto, diventano tante piccole allegorie. Ogni isola è una storia a parte ma è anche, in qualche modo, uguale alle altre.

sono rimasta sull’isola anche più di un mese, sperimentando su me stessa il silenzio e l’attesa. Parlando dell’imponderabilità del vento, che soffia da nord ovest e che poi gira verso est nel momento stesso in cui stai cercando di definirne la direzione. Comprendendo quanto il mare, visto dall’isola, si riveli come un’instabile evidenza.

 

 

 

 

Specifiche libro

Larghezza:16,5cm
Altezza:24cm
Pagine:100
Copertina:Brossura
Lingue:Italiano, English

Author Informations

NomeFederica Di Giovanni
PaeseItalia
Sito webhttp://www.federicadigiovanni.com/
Biografia

Federica Di Giovanni è nata nell'Isola di Ponza. Dopo la laurea al DAMS Cinema Università di Bologna, ha studiato fotografia alla Fondazione Studio Marangoni di Firenze. Le sue opere sono state pubblicate su numerose riviste italiane e internazionali come The Financial Times, Monocle, Sportweek e Vogue. Ha inoltre collaborato con diverse società e organizzazioni come Unicef, Finmeccanica, P&G e CocaCola. Ha partecipato a diverse mostre come Il mestiere del fotografo alla Fabbrica del Vapore di Milano, Piattaforma 09 alla Fondazione Fotografia di Modena, Foto d'autrice alla Galleria Belvedere di Milano e alla Rantagalleria del Northern Photographic Center di Oulu, in Finlandia, per lei mostra personale Camping Italia. Federica è anche uno degli otto fotografi selezionati da Vogue Talents per la campagna di occhiali da sole Prada Minimal Baroque. Nel 2011 ha vinto il premio FNAC 2011 per il suo lavoro Camping Italia. ll suo ultimo lavoro, Isole d'Inverno, arrivato in finale al Premio Combat 2014 e pubblicato su diverse riviste tra cui Io Donna del Corriere della Sera è stato anche esposto a Bastia e Marsiglia. Mostre personali a cura dell'Istituto Italiano di Cultura. Quando torna sulla terraferma, vive e lavora tra Roma, Firenze e Milano.

Prezzo (25)
Preferito
Campaign added to favorites
Campaign removed to favorites
Share
share icon heart icon

Per favore aspetta...